Connettività 5G

La connettività 5G in quest'ultimo periodo è quotidianamente al centro dell'attenzione. Stando a recenti rumors emersi in rete, dopo il recente accordo stipulato fra Vodafone e TIM, è arrivato anche quello di Iliad e Nokia. Ecco tutti i dettagli.

Questo genere di alleanze hanno principalmente un solo obiettivo, ovvero: cercare di diminuire il più possibile i prezzi degli investimenti per quanto concerne il 5G.

Entrando nello specifico, prendendo in considerazione le stime, entro il 2023-24 la connettività 5G dovrebbe arrivare su oltre il 50% della popolazione mondiale. Il 5G, per definirsi tale dovrà, dovrà riuscire ad arrivare fino a 1GB al secondo in ambienti specifici come impianti industriali e uffici.

Tutto ciò consentirà in futuro di effettuare il download di contenuti anche molto pesanti in maniera pressoché istantanea. Gli smartphone ad oggi presenti in circolazione supportano una velocità massima di 2 Gigabit per via di un limite progettuale dei processori usati per integrare la nuova connettività 5G nei telefoni.

Situazione che comunque verrà completamente ribaltata, rispetto al 4G, si tratterà di un cambio vero e proprio in grado, stando all'opinione di esperti del settore, di gestire  il cosiddetto «Internet delle cose».

Tornando a noi, per chi non ne fosse a conoscenza, Nokia è già partner di Iliad per lo sviluppo della sua rete mobile 4G e 3G, ed è per questo che accompagnerà passo per passo il gestore di origini francesi anche nello sviluppo del 5G in Italia: lo “spiegamento ha fatto sapere nelle ultime ore il gruppo fondato da Xavier Niel inizierà ufficialmente nel 2020”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.