Note 7 difettosi

I Galaxy Note 7 difettosi si possono caricare massimo all’80%, superando questo limite il rischio di esplosione della batteria è altissimo!

Proseguono senza sosta le indiscrezioni per quanto riguarda il Galaxy Note 7 della casa produttrice Samsung dopo la bruttissima disavventura dovuta ai seri problemi di surriscaldamento con conseguente esplosione della batteria.

Qualche settimana fa, per chi ancora non lo sapesse, il produttore coreano aveva annunciato il rilascio di un fix momentaneo per tutti i Note di settima generazione problematici che avrebbe bloccato la carica del telefono al 60%.

L’aggiornamento di cui stiamo parlando nel giro di pochissime ore ha raggiunto moltissimi Note 7 difettosi che, all’interno delle impostazioni del dispositivo, ora vantano un interruttore che consente di optare per una ricarica massima al 60% esagerando 80% e non di più. Arrivato al 90 o addirittura 100% il pericolo di surriscaldamento che potrebbe causare il boom della batteria è altissimo, dunque, molta attenzione.

Il nostro consiglio è di arrivare al 60% e, se non lo aveste ancora fatto, di avviare la procedura di sostituzione del Note di settima generazione. Quanti di voi si sono imbattuti nel Note 7 difettoso? Avete richiesto la sostituzione o per caso avete ricevuto il device sostituivo con la batteria nuova? A voi la parola.